Alice intervista Gianni De Rossi, Tenente Colonnello

– A che età sei entrato nell’esercito?

– 21 anni.

– Perché l’esercito?

– Perchè mi piaceva e un po’ anche per mio padre.

– Quando hai iniziato a credere in questo lavoro?

– Quando ho superato le prove di ammissione, il tirocinio e i primi due anni in accademia.

– Sei mai stato in missione all’estero?

– Sono stato in Bosnia-Erzegovina nel 2002, e per un breve periodo anche in Spagna e Macedonia.

– Sei mai stato chiamato a combattere?

– No.

– Qual’è il tuo grado?

– Tenente Colonnello.

– Cosa fa l’esercito in generale a Bolzano?

– A Bolzano c’è un Comando che ha il compito di supervisionare le Truppe Alpine, in più ci sono gli Elicotteristi che sono specializzati nel volo in montagna.

– Quali sono i tuoi doveri?

– Mi occupo della sicurezza sul lavoro per la mia unità e organizzo corsi di formazione antincendio e di primo soccorso.

– Il tuo lavoro ha un’influenza nella tua vita privata?

– No, non più di tanto.

– È difficile iniziare una carriera militare?

– Ultimamente, sta diventando sempre più difficile.

– A chi consiglieresti la carriera militare? La consiglieresti ai tuoi figli?

– Consiglierei la carriera militare solo alle persone convinte e motivate, perchè è una bella professione, con la possibilità di girare il mondo, ma non va bene per chi non accetta le regole o atteggiamenti formali, come disciplina, sincerità e aspetto formale. Lo stesso anche per i miei figli.

– Se avessi la possibilità di andare indietro nel tempo sceglieresti di nuovo questo lavoro?

– Si, però farei meglio una scuola superiore e mi sforzerei ad imparare le lingue.

– Com’è la partecipazione dell’Italia negli affari internazionali?

– Alta, la partecipazione alle missioni può essere costosa per la Nazione, ma è anche un modo per portare prestigio alla stessa.

(c) Alice De Rossi

(c) Gianni De Rossi 

Gianni è l'uomo nel mezzo. La foto è stata scattata nel 1980 durante un addestramento poco prima del lancio con il paracadute.

Gianni è l’uomo nel mezzo. La foto è stata scattata nel 1980 durante un addestramento poco prima del lancio con il paracadute.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s