Intervista a Suor Augusta Keller

Suor Augusta Keller e’ la Responsabile dell’Istituto delle Marcelline di Bolzano da vari anni. Per il nostro blog viene intervistata da Belen De Bacco e Asia Pargalia, due studentesse del secondo anno del Liceo Linguistico. Prima di arrivare a Bolzano, e’ stata Preside del Liceo e del Comprensivo all’Istituto delle Marcelline di Lecce, dove la ricordano con grande nostalgia e affetto:

http://www.20centesimi.it/blog/2011/06/13/la-suora-di-faccetta-nera-otterra-il-trasferimento/

@ Anny Ballardini

.

DSC_0031

Asia Pargalia, Suor Augusta Keller and Belen De Bacco. Photo credit: Vivian Manzardo

.

  • Com’era la sua vita prima di diventare suora?

 Era la vita normale di una studentessa universitaria che frequentava con interesse la facoltà di storia e filosofia all’Università Cattolica di Milano.

  • A cosa pensa se si guarda indietro?

 Penso che rifare tutto quello che ho fatto con più intensità ed impegno.

  • Ha ricordi felici della sua infanzia?

 Molto, molto felici: un’infanzia vissuta in una famiglia unita e nel meraviglioso spazio verde della campagna lombarda.

  • Che lavoro svolgeva prima di diventare suora?

 Non lavoravo, ma studiavo.

  • Come ha capito che diventare suora era la sua strada?

 Mi sentivo attratta da una vita non solita, piuttosto lanciata verso imprese di aiuto alle persone.

  • Immagino che abbia conosciuto molte persone. Cosa pensa abbia imparato da loro?

 Ho imparato molto osservando le altre persone, ho imparato tanto anche dagli sbagli o difetti degli altri.

  • Alcune persone che ammira/che l’hanno ispirata?

 Figure di grandi missionari del Vangelo e personalità di spicco nel campo sociale ed intellettuale, che ho incontrato.

  • Cosa pensa dell’istruzione al giorno d’oggi?

 Oggi l’istruzione ha raggiunto livelli molto ampi e può servirsi di efficacissimi strumenti didattici, ma ha perso interesse ed efficacia sul piano decisivo della formazione delle personalità.

  • Che piani ha per il futuro?

 Vorrei occuparmi di ambienti che non hanno risorse né presenze per aiutare i ragazzi a crescere nei grandi valori cristiani.

  • Che messaggio vorrebbe dare agli alunni di questa scuola?

 Coerentemente con quanto ho detto prima: “Ragazzi date la massima importanza ed impegno a costruirvi una bella personalità!”

image @ Asia Pargalia, Belen De Bacco

Advertisements